A Vercelli lo spettacolo dal vivo non si arrende e ritorna ad arricchire le serate dei vercellesi. La stagione del Teatro Civico di Vercelli organizzata dal Comune in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, interrotta bruscamente per la pandemia, riparte con tre appuntamenti nel pieno rispetto delle nuove norme igienico-sanitarie (mascherine, distanze minime da rispettare, capienza ridotta). “È con profonda emozione, un’emozione nuova, di quelle che non si sarebbe mai pensato di provare nel corso della propria esistenza, che possiamo tornare a progettare e immaginare di tornare a teatro. Il nostro Teatro Civico di Vercelli, infatti, riprende la programmazione interrotta a causa della pandemia e lo fa come un innamorato al suo primo appuntamento. Già, perché il teatro è un rito, una passione, un amore al quale ci si accosta, giustamente, con il cuore che batte più forte. L’Amministrazione Comunale di Vercelli è lieta di tornare ad aprire le porte del teatro per accogliere artisti che sapranno certamente ricreare la magia dello spettacolo e quella complicità tutta speciale che si crea tra chi va in scena e il suo pubblico. Si va a ricominciare…” – dichiara l’Assessore Gianna Baucero del Comune di Vercelli. “La Fondazione Piemonte dal Vivo si è prodigata insieme al Comune di Vercelli affinché gli spettacoli annullati a causa della pandemia fossero riprogrammati. Siamo dunque felici di rendere nuovamente possibili le condizioni per la celebrazione del rito teatrale con un cartellone di rilievo pur nel contesto complesso in cui ci troviamo – dichiara Matteo Negrin, direttore di Piemonte dal Vivo.” Si ritorna a teatro giovedì 19 novembre con Alessandro Bergonzoni ed il suo ultimo successo, lo spettacolo Trascendi e Sali. Artista, attore, autore, scrittore, comico, surreale, tagliente. Tante le definizioni e gli aggettivi che gravitano attorno a lui. Bergonzoni arriva a Vercelli con la sua incontenibile e contagiosa energia per riflettere su alcuni grandi temi invitando anche il pubblico a “trascendere e salire” con lui. A seguire, domenica 29 novembre, Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco come due vecchi amici che si ritrovano, in uno show di cui sono interpreti ed autori, coadiuvati dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio. Ultimo appuntamento per il 2020 è domenica 13 dicembre con la danza: Gershwin Suite è un dittico che mette a confronto due idee coreografiche sulle note di due musicisti geniali e molto diversi fra loro come spirito e linguaggio espressivo –Franz Schubert e George Gershwin con una selezione di brani che esplorano non solo quelli più euforici e brillanti, ma anche quelli più romantici e intimi, sensuali e seducenti. Per informazioni: 0161.255544| biglietteria.vercelli@piemontedalvivo.it