Palestra di Spazio LILT

Proteggere i cittadini biellesi contro il cancro da oggi sarà di nuovo possibile: ripartono in totale sicurezza gli ambulatori di prevenzione, diagnosi precoce, riabilitazione e le palestre di Spazio LILT a Biella.
Nelle ultime settimane, infatti, LILT Biella ha avviato la riorganizzazione dei suoi servizi che, a causa dell’emergenza sanitaria, erano stati bloccati lo scorso 8 marzo 2020. Due gli obiettivi che hanno guidato l’intera riorganizzazione delle attività: il mantenimento dei livelli di accoglienza ed assistenza e, al tempo stesso, il rispetto di tutte le normative di sicurezza al fine di tutelare pazienti e personale medico e sanitario. Nello specifico, sia per l’attività ambulatoriale che per l’attività motoria adattata cambiano le modalità e la concentrazione dei pazienti nelle sale d’attesa e nelle palestre per rispettare le norme relative al distanziamento. Tutti i medici, gli infermieri, i fisioterapisti e i chinesiologi di LILT Biella sono dotati di dispositivi di sicurezza, negli ambulatori e nelle palestre vengono utilizzate tutte le disposizioni atte alla prevenzione emanate dal Ministero della Salute e dai documenti regionali e la strumentistica appositamente pulita e disinfettata. Per entrare in Spazio LILT è necessaria la mascherina e, per la sicurezza di tutti, sarà misurata la temperatura. Con un valore superiore a 37.5° e/o in presenza di sintomi influenzali non sarà possibile effettuare la visita né entrare in struttura. I guanti non sono necessari, ma LILT Biella li raccomanda per ulteriore protezione personale. Invariate, invece, le modalità di prenotazione delle visite: al numero 015.8352111 oppure online all’indirizzo https://www.liltbiella.it/prenota-una-visita/ “Riaprire Spazio LILT in tempi così brevi è stato uno sforzo davvero importante per tutta la nostra associazione – ha commentato Mauro Valentini, Presidente di LILT Biella – Volontari, personale sanitario e non si sono messi, ancora una volta, a disposizione della collettività per proseguire nella mission di LILT Biella: lottare contro il cancro, arrivare prima della malattia attraverso la sensibilizzazione ai corretti stili di vita, batterla sul tempo attraverso la diagnosi precoce e garantire la migliore qualità di vita possibile a chi ha dovuto affrontarla attraverso la riabilitazione. Purtroppo il Covid19 ha rallentato la prevenzione dei tumori: si stima che le diagnosi in questo periodo siano state più che dimezzate. Per questo motivo abbiamo voluto reagire tempestivamente: per far in modo che i cittadini biellesi potessero tornare ad essere ancora più protetti e sicuri di prima. L’emergenza sanitaria ha portato alla ribalta un tema su cui, da sempre, siamo impegnati in prima linea: l’importanza della prevenzione come strumento basilare per la salute e il benessere di tutti. I nostri cancelli sono di nuovo aperti e, noi, di nuovo pronti ad accogliere la comunità. Certi che la salute sia un diritto per tutti“.