Archivio di Aprile 2019

Con Unipop Vercelli in gita a Barolo

Il file rouge del programma gite 2019 è l’eccellenza del Made in Italy. Quale miglior formula, dopo tutto, per far cogliere agli unituristi la ricchezza artistica ed enogastronomica del Bel Paese. Dopo aver lambito Torino Golosa, sabato 4 maggio è la volta di Barolo. Si tratta di un tour nelle Langhe, patrimonio dell’Unesco e dell’Umanità, sulla scia del gusto. Il tour secondo i consigli di Davide Rampello da Striscia la Notizia prevede una visita con degustazione all’antica cantina “I Marchesi di Barolo”, al borgo di Grinzane Cavour e alla tenuta di Fontanafredda. Fontanafredda, nominata cantina europea dell’anno nel 2017, era di proprietà di Vittorio Emanuele, il futuro primo re d’Italia, che la donò alla “Bela Rusin” di cui si era innamorato e che fu la sua amante per decenni nominandola anche Contessa di Mirafiore e Fontanafredda. Fu il loro figlio Emanuele Guerrieri, conte di Mirafiori, a dare inizio all’attività commerciale, nel 1878, con un approccio alla vinificazione e alla vendita modernissimo che la rese un’azienda di assoluta avanguardia in Europa. La prenotazione deve pervenire obbligatoriamente entro mercoledì 24 aprile. Si ricorda che il programma dettagliato con i costi è disponibile fin da subito in segreteria. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: martedì e mercoledì dalle 17 alle 19 e i giovedì dalle 10 alle 12. L’Unipop è contattabile al numero 0161/56285 e all’indirizzo universitapopolare.vc@gmail.com

Anche Lilt Biella ha partecipato alla Giornata Mondiale dell’Attività Fisica

Vita attiva. Elisir di lunga vita. E’ questo lo slogan che quest’anno ha accompagnato la Giornata Mondiale dell’Attività Fisica (il 6 Aprile di ogni anno), una giornata che ha promosso il movimento come fattore protettivo per la salute e mezzo per una vita lunga e in salute. Nel 2002 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) scelse l’attività fisica come tema per la Giornata Mondiale per la Salute e invitò gli Stati membri a dedicare annualmente una giornata alla promozione dell’attività fisica – Move for Health – in quanto fattore protettivo per la salute. Quali le principali raccomandazioni? I livelli di attività fisica sono differenti in base all’età: dai 5 ai 17 anni: 60 minuti al giorno di attività aerobica moderata; 2-3 volte a settimana includere nei 60 minuti anche esercizi per migliorare la forza muscolare e l’elasticità – dai 18 ai 64 anni: 150 minuti settimanali di attività fisica moderata o 75 minuti di attività fisica vigorosa; esercizi per rafforzare i gruppi muscolari maggiori almeno 2 volte a settimana. Ovviamente la sedentarietà va ridotta al minimo e vengono incentivati l’utilizzo delle scale, andare a fare la spesa a piedi e posteggiare la macchina lontano da casa o dal lavoro per muoversi un po’. “LILT Biella punta molto sul movimento come pure su un insieme di stili di vita salutari -afferma Mauro Valentini, Presidente di LILT Biella- La prevenzione è ancor oggi l’arma migliore per combattere il cancro e per prevenire molte malattie croniche che, con l’aumentare dell’età, incidono in modo significativo sull’insorgenza di disabilità e sulla qualità della vita. L’attenzione di LILT Biella alla prevenzione è sempre stata a 360 gradi e, grazie alle potenzialità del Centro oncologico Spazio LILT, stiamo incentivando le aree deputate a movimento e attività fisica, sia come prevenzione sia come riabilitazione.”

Unipop Vercelli: il 12 Aprile ultimo appuntamento con “Immagini Sdoppiate”

Immagini sdoppiate approda alla sua ultima puntata. Il progetto di educazione fotografica promosso dall’Università Popolare di Vercelli, sotto l’egida di Paola Bernascone Cappi e patrocinato dal comune di Vercelli e dall’Asl che lo ha inserito nel programma “Dedalo”, ci dà appuntamento venerdì 12 aprile alle ore 21 nella Sala Parlamentino all’Ovest Sesia. A convergere l’attenzione del pubblico sul Fotoreportage è Maurizio Faraboni che ha dedicato gran parte della sua carriera alla denuncia di realtà scomode. In particolare, il suo lungimirante intento è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di diseguaglianze e minoranze. Il titolo della serata è “Figli di un dio Minore” che riassume il suo sforzo di raccontare la povertà e la condizione delle donne in India, Africa e Medio Oriente. Al termine della conferenza seguirà una degustazione di prodotti del territorio a cura di Ovest Sesia. La partecipazione alle serate va prenotata presso la segreteria Unipop in via Attone Vescovo 4, Vercelli, telefonando allo 0161 56285, oppure inviando una email a universitapopolare.vc@gmail.com entro il 10 Aprile. La quota di partecipazione ammonta a 5 euro.