Lunedì 16 aprile è stata la Prefettura la sede di presentazione del Comitato Promotore di Sviluppo Territoriale costituito da LILT Biella.
Davvero importanti gli obiettivi di lavoro che si sviluppano su linee diversificate; infatti, da un lato, sono orientati a promuovere le attività dell’Associazione in ambito sanitario con ricadute reali e potenziali sul territorio, dall’altro a supportare la progettazione di LILT Biella per puntare a nuovi servizi di elevata sostenibilità e valorizzazione del territorio.
Il Comitato, presieduto dal Presidente di LILT Biella, dott. Mauro Valentini e dalla Vicepresidente, Daniela Alberici Mancini, è composto da 7 membri.
La base da cui il Comitato inizia il proprio operato è sicuramente già molto forte. Sinora, le attività erogate da LILT Biella sono state indirizzate principalmente alla nostra comunità locale; ora, grazie alla nuova sinergia con i soggetti presenti nel Comitato, mira a potenziare ed ampliare lo spettro dei servizi attivi combinandoli con le eccellenze già presenti sul territorio per raggiungere soggetti interessati che abitano anche oltre i confini del territorio del biellese.
“Potresti essere tu” è una campagna di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica e, in seconda battuta, di raccolta fondi per garantire visite specialistiche a chi non ha disponibilità. “Potresti essere tu” si articola attraverso tutti i canali di comunicazione, sia online che offline, ma vede come strumento principale uno spot video pensato per la diffusione sul web tramite i social network.
Breve ma intenso, il filmato racconta la storia di una giovane mamma che non sa di avere un tumore al seno: una storia coinvolgente e ipotetica nella quale rispecchiarsi che è diventata, sfortunatamente, una storia vera.
Infatti, subito dopo le riprese, la giovane attrice, Jessica, 33 anni e un bimbo piccolo, grazie a una visita di prevenzione ha scoperto di avere davvero un tumore al seno e a breve si sottoporrà ad un intervento.
Il filmato “Potresti essere tu” è visionabile cliccando sul banner nella homepage del sito www.lliltbiella.it e sulla pagina Facebook LILT Biella.